EnglishEspañolРусскийFrançaisDeutschPortuguêsItalianoالعربيةفارسیNederlandsPolski

xLedLighting T8 LED Tube 18W ha un CRI di 90

Data: 2013-06-15

Non che ci sia qualcosa di sbagliato con le vecchie lampade a sodio-scarica. Produrre praticamente tutta la loro luce ad una lunghezza d'onda vicino al picco di sensibilità dell'occhio umano ha dato loro una efficienza luminosa teorica di 200 lumen per watt di energia elettrica consumata, anche se le loro prestazioni nel mondo reale è di circa due terzi, che. I nuovi LED bianchi usati nella sua strada sono stimati a circa 100 lumen per watt. Luci fluorescenti compatte (CFL), utilizzati in casa producono 60 lumen per watt, mentre le lampadine a incandescenza tradizionali emettono un misero 15 o giù di lì. In termini di risparmio energetico, quindi, lampioni a LED sono i contendenti, ma non champs. Ma hanno altri vantaggi. Uno è la longevità: semplicemente non bruciano, ma a poco a poco perdono la loro luminosità nel corso degli anni.

La misura usuale della vita economica di una lampada a LED è il rating, la L70 tempo impiegato per la sua luminosità a scendere al 70% del suo valore originale. Comuni e gli utenti commerciali si aspettano di ottenere dieci anni o più da lampade a LED prima che ciò accada. Lampade al sodio a bassa pressione, per contrasto, ultimo tipicamente tre o quattro anni prima di iniziare a consumare lotti più potenza. A questo si aggiunge il costo di cambiare un LED lampione-circa 60, contro più di 200 per una di sodio i minori costi di manutenzione da solo lampada e possono effettuare il passaggio utile. Ci sono vantaggi di prestazioni, anche. A differenza di lampade al sodio, i LED si accendono immediatamente, piuttosto che prendere minuti per riscaldarsi. Sono anche meglio a visualizzare colori. E una recente ricerca ha dimostrato che la luce bianca offre una migliore percezione visiva della luce di sodio giallo-arancio. Questo deriva dal modo in diverse cellule visive negli occhi, chiamati coni e bastoncelli, svolgere i propri compiti diversi.

Alla luce del giorno, la visione è gestita in gran parte da cellule coniche confezionati attorno al centro della retina. Oltre al colore di elaborazione, coni aiutano l'occhio percepisce i dettagli e rapidi cambiamenti di ambiente. Al buio, per contro, la percezione è gestita quasi esclusivamente dalle cellule più sensibili astiformi verso la periferia del retina. Per le persone che guidano di notte, però, illuminazione artificiale mezzi condizioni sono solitamente né buio pesto né abbastanza luce per vedere con i coni da solo.

Inoltre, come un veicolo si muove attraverso macchie di più leggero e più scura di illuminazione, sia di coni e bastoncelli sono necessari, e le richieste di li cambiano in continuazione. Quando è brevemente più leggero, l'occhio è più sensibile alla luce giallo-verdastro. Quando più scura, risponde meglio alla luce nella parte verde-blu dello spettro. Si scopre che le lampade LED bianche fanno un lavoro migliore di soddisfare queste esigenze contrastanti rispetto alle lampade al sodio possono gestire-e lo fanno a livelli di potenza più bassi, per l'avvio. Ci potrebbe quindi essere certo risparmio di energia dal passaggio a lampioni a LED, dopo tutto.

Illuminazione rappresenta circa il 17% dell'energia elettrica utilizzata negli Stati Uniti. Riduzione dei rifiuti attraverso l'introduzione di tecnologie a stato solido che converte molto di più l'energia in luce, avrebbe tagliato quella cifra. LED convertono più del 75% dell'energia che consumano in luce, lampade a incandescenza non più del 5%, mentre il resto viene trasformato in calore. Una legge americana approvata nel 2007 ha richiesto che le lampadine che consumano 100 watt o più dovrebbero utilizzare 27% in meno di energia elettrica entro il 2012. Bulbi nominale di 40 watt e fino avrebbero dovuto fare lo stesso entro il 2014.

Anche se alcune delle ultime lampadine a incandescenza poteva più di soddisfare il nuovo standard di efficienza, tradizionali lampadine a filamento di tungsteno, non ha potuto far nulla. Nel frattempo, le lampadine fluorescenti compatte avevano cominciato ad acquisire una cattiva reputazione. Pochi vissuto fino alla loro richiesta di maggiore durata, soprattutto quando sono stati accesi e spenti più volte, o utilizzati in plafoniere da incasso, dove il calore potrebbe accumularsi e friggere i loro circuiti. E anche se le lampadine a LED hanno un costo totale di possesso significativamente inferiore a quella di sodio o di altre forme di illuminazione industriale, e hanno dimostrato la loro validità ai comuni e alle imprese, devono ancora fare lo stesso per gli utenti residenziali.

Cioè non sorprende, dato un costo iniziale di niente 25-60 (prima di eventuali sconti da fornitori di energia elettrica) per una lampadina a LED con flusso luminoso di una lampada a incandescenza da 100 watt. Il vostro cronista ha in programma di aggiornare un valore di illuminazione interna ed esterna interna suoi originali 4,2 kilowatt 'con equivalenti a LED, una lampada alla volta, come le lampadine fluorescenti esistenti (per lo più compatte) burn out. Sostituzioni per proiettori da 100 watt tendono a costare circa 40 un pezzo. Ma il popolare 60-watt-equivalenti possono ora essere avuto per un minimo di 14.

Ottenere più economico e più intelligente
Non tutti lampade a LED, invece, sono creati uguali. Alcuni di quelli più economici hanno una dominante blu freddo. Nessuno ha abbastanza il pieno complemento di colori del profligate lampadina tungsteno-filamento, con la sua ampia gamma di lunghezze d'onda nello spettro visibile. La misura abituale di una capacità di sorgente luminosa di riprodurre fedelmente i colori è l'indice di resa cromatica (CRI). Per convenzione, le lampadine a incandescenza sono assegnati un CRI di 100. I LED a buon mercato può avere un CRI di 50 o meno. Un buon uno-come il 45 xLedLighting T8 LED Tube 18W ha un CRI di 90. Luci a LED più di Yuchi industriale hanno CRI di 80-85.